KINDLE PAPERWHITE vs KOBO AURA

Buongiorno girls! 🙂

Siete sempre in molte a chiederci consigli su quale e-reader acquistare. Oggi vi parlerò dei due leader del settore: Kindle Paperwhite e Kobo Aura.

Venite a scoprire quale e-reader fa al caso vostro!

Iniziamo dalle specifiche a confronto dei due lettori digitali:

E-Reader  
Schermo Schermo 6″ Touchscreen con tecnologia Carta E-INK HD Carta, 300 ppi. Schermo 6” Touchscreen con tecnologia Carta E-Ink HD Pearl con risoluzione 1024×768, 212 ppi
Dimensioni 169 mm x 117 mm x 9,1 mm 159 x 113 x 8.5 mm
Peso Wi-Fi: 205 grammi; Wi-Fi + 3G gratuito: 217 grammi. 180g
Memoria dispositivo 4 GB di memoria integrata + 5 GB Cloud Amazon 4 GB di memoria integrata espandibile
Durata della batteria Fino a 6 settimane. La durata della batteria varia in base all’uso del wireless e della luce. Fino a 2 mesi a seconda dell’uso personale
Luce integrata Luce integrata regolabile Luce integrata regolabile
Connettività Wi-Fi Wi-Fi o Wi-Fi + 3G gratuito Wi Fi
Formati supportati Formato Kindle 8 (AZW3), Kindle (AZW), TXT, PDF, MOBI non protetto, PRC nativo; HTML, DOC, DOCX, JPEG, GIF, PNG, BMP con conversione. EPUB, EPUB3, PDF, MOBI, JPEG, GIF, PNG, BMP, TIFF, TXT, HTML, RTF, CBZ, CBR
Lingue italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco, russo, olandese, portoghese brasiliano, giapponese e cinese semplificato. Inglese, francese, tedesco, spagnolo, olandese, italiano, portoghese brasiliano, portoghese, giapponese, turco
Contenuto della scatola Kindle Paperwhite, cavo caricabatterie USB 2.0 Kobo Aura

 

Come avrete notato i due lettori hanno molte caratteristiche comuni, quindi la scelta sull’e-reader dovrà concentrarsi sulle qualita distinte dei due.

Iniziamo dal Kobo Aura.

CONTRO del KOBO:

  1. La risoluzione dello schermo è 212 ppi contro i 300 del Kindle. Sicumente il Kobo Aura ha una buona risoluzione, ma è palese che al momento da questo punto di vista debba rinnovarsi.
  2. Non ha la possibiltà di acquistare il dispositivo con il 3G.
  3. Lo Store. Il KoboStore è sicuramente una buona piattaforma, ma purtroppo molti self ed alcuni romanzi – ad esempio quelli editi da AmazonCrossing e AmazonPublishing- non sono scaricabili.

PRO del KOBO:

  1. Questo e-reader legge i tanto temuti EPUB. Capita spesso che comprando libri da diversi store, alcuni file vi vengano recapitati in questo formato. Grazie al Kobo non dovrete passare attraverso la conversione tramite pc.
  2. È il più leggero e sottile rispetto al Kindle Paperwhite.
  3. Migliore formattazione e personalizzazione del testo, con tantissime combinazioni di carattere e spessore, margini, spaziatura,interlinea, dimensione e allineamento.
  4. Pare (dico così perchè non ne ho mai preso uno in mano 😉 ) che il design del Kobo Aura risulti un po’ più elegante rispetto al Paperwhite.
  5. Recentemente è stata sviluppata un’applicazione per poter leggere i propri libri anche dal proprio tablet o smartphone, grazie al cloud Kobo.

 

Ed ora passiamo al Kindle Paperwhite (mio adorato).

CONTRO del KINDLE:

  1. A differenza del Kobo, non legge di default tutti i formati ebook. Il problema è facilmente aggirabile utilizzando programmi gratuiti di conversione file. Ci si impiega davvero poco tempo, ma tutto dipende dalla voglia che avete di attaccare il dispositivo al pc per caricare il file.
  2. Risulta leggermente più grande rispetto al Kobo Aura.
  3. Il browser per poter navigare su internet è ancora in fasi di miglioramento.
  4. In modalità standby nella schermata vengono inserite delle offerte promozionali- una sorta di pubblicità. Questo potrebbe dar fastidio a qualcuno, ma pagando 10€ in più si può decidere di non averle.

PRO del KINDLE:

  1. I 300 ppi permettono di avere un display più pulito e nitido.
  2. Tutto ciò che si compra dallo store amazon, viene automaticamente salvato sul vostro Amazon Cloud. Questo in poche parole vuol dire che se volete leggere su dispositivi differenti -Kindle diversi dal vostro, smartphone e tablet- non ci saranno problemi. [A me capita a volte di lasciare il kindle a casa e di voler leggere mentre sono in giro. Mi è bastato scaricare l’app ufficiale per poter avere anche sul mio telefono tutti i libri disponibili sul mio cellulare.]
  3. La sincronizzazione è perfetta. Potete spegnere il vostro dispositivo senza temere di perdere il segno, anzi se doveste decidere di continuare a leggere da un altro dispositivo -come vi ho spiegato prima- non temete, il libro verrà aperto automaticamente all’ultima pagina letta.
  4. Lo store amazon è fantastico. Potrete trovare di tutto ed anche tantissimi self.
  5. Possibilità di evidenziare parti del testo e salvarle nelle note, effettuare la traduzione in e da una qualsiasi lingua e cercare il significato di una parola sul dizionario.
  6. L’assistenza. Ragazze questo per me è ciò che fa la reale differenza! Amazon ha un servizio clienti da far davvero invidia, soprattuto per quel che riguarda i prodotti della linea Kindle.

Mi è capitato che il Kindle smettesse di funzionare ed ho immediatamente cercato il numero di assistenza. Bene, qua arriva la prima sorpresa – per me lo è stata 🙂 . Non ho dovuto chiamare io, mi è bastato inserire il mio numero di cellulare e sono stata richiamata nel giro di 2 minuti. L’addetto mi ha fatto delle domande per capire quale potesse essere il problema e ha provato a guidarmi nel riavvio forzato del dispositivo. Non c’è stato modo di “resuscitare” il mio Kindle. A questo punto che si fa? Cambio del dispositivo con uno nuovo! Era venerdi pomeriggio ed io lunedi mattina avevo già il mio nuovo Kindle in mano. Mi è bastato inserire il mio utente per avere tutta la mia libreria sotto gli occhi.

La mia esperienza in questo caso è stata veramente MOLTO positiva. È veramente difficile che un servizio clienti funzioni in modo così efficiente!

Che dire care ragazze, ho cercato di spiegarvi al meglio le differenze tra i due dispositivi. L’idea che mi sono fatta è che entrambi siano dei validissimi prodotti. La scelta sta a voi e alle vostre specifiche esigenze.

Io personalmente mi sento di consigliare il Kindle Paperwhite perchè l’ho provato e, come vi ho raccontato, mi sono trovata e mi trovo tutt’ora molto bene.

Vi lascio i link di acquisto tramite la nostra Ilaria:

-Compra il Kobo Aura qui.

-Compra il Kindle Paperwhite qui.

Spero di esservi stata utile! Fatemi sapere cosa ne pensate e quale è la vostra esperienza con questi due e-reader!

A presto.

Federica.

 

Potrebbe interessarti anche:

6 comments

  1. Mi dispiace ma non trovo “affidabile” la tua recenzione, se non hai mai neanche avuto in mano un Kobo e provato ad utilizzarlo come puoi esprimere un parere.
    Io ho un Kobo e mi trovo benissimo, ma anch’io sono di parte.

    1. Mi dispiace per il tuo parere. Ho cercato di essere il più obiettiva possibile, facendo un confronto puramente tecnico (si parla di risoluzione e altri dati ai quali si può accedere dalla scheda tecnica senza necessità di avere esperienza diretta) e non facendomi influenzare dalle varie recensioni che si possono trovare. Come è normale che sia, dopo aver specificato di ritenere entrambe dei validissimi prodotti, ho dato il mio parere personale basato sulla mia esperienza. Proprio per questo motivo ho chiesto a fine articolo i pareri di chi utilizza anche altro. Spero di essere stata il più esaustiva possibile, nella speranza che tu possa riconsiderare la tua opinione sul mio articolo. 🙂 Federica

      1. Grazie per la risposta, allora ti dico alcune cose sul Kobo, io non ho il modello indicato nell’articolo, ma le funzioni sono le stesse.
        Per il segnalibro è vero che bisogna metterlo, ma se si spegne il disositivo senza metterlo memorizza comunque la pagina e quando lo si riaccende ci si ritrova alla pagina a cui si era arrivati, anche se si aprono più libri.
        Ho utilizzato un Kindle e a me il Kobo sembra più semplice come grafica e come struttura, come è disposto il menu e come si vedono le liste dei libri, ecc.
        Per inserire i libri se si comprano dal Kobostore basta avviare la sicronizzazione ed è fatta, invece se si comprano da altri siti basta collegare al pc il dispositivo e incollare nelle cartelle il file del libro e si possono creare le cartelle liberamente, io ho fatto una cartella per autore in cui inserire il file epub e la copertina ad esempio. Invece ho provato sul Kindle e se creavo una cartella e ci mettevo il libro e copertina poi non lo vedevo nel dispositivo, bisogna mettere tutto insieme.
        Non ha il 3G, ma il Wifi ormai c’è ovunque.
        Esiste l’applicazione del Kobo, io personalmente non la utilizzo, se devo leggere lo faccio dal Kobo, non mi piace utilizzare l’ipad per leggere e il Kobo è leggero e non ingombrante se voglio mi porto in giro sia Kobo che ipad, però l’ho scaricata e ho visto che tiene i progressi dei libri che si leggono.
        Mi sembra che il Kindle è molto legato ad Amazon, un po’ come i prodotti Apple che senza Itunes non puoi fare niente, quindi io che scarico molto libri gratis trovo migliore il Kobo, se invece si compra tanto su Amazon approfittando delle offerte che fa (AmazonCrossing e AmazonPublishing, Kindle unlimited) allora forse è meglio Kindle.
        Spero di aver dato qualche informazione in più.

  2. Federica De Fazio, trovo la recensione accurata e molto carina e simpatica :-), ma i miei dubbi rimangono, in particolare visto che non hai avuto al possibilità di usare veramente tutti e due ma solo il Kindle.
    Per ora ragazze mi tengo i cartacei e all’occasione uso il mio cel per leggerli su dispositivo. GRAZIE :-*

    1. Ciao Alessandra! Come dicevo, il confronto l’ho potuto fare sulla carta. Proprio per questo invito a scrivere dei pareri di modo da potersi confrontare e da aiutare così chi è indeciso a scegliere il meglio per sé. Personalmente ti posso dire che anche io la pensavo come te, ero legatissima al cartaceo. Sono passata al Kindle, con molto scetticismo, per un discorso economico. Spendevo veramente tanto con i cartacei. Da quando ho iniziato ad usarlo non sono più riuscita a smettere! L’avevo comprato per risparmiare e mi sono trovata a leggere il doppio dei libri. Ho notato che ho anche incrementato notevolmente la mia velocità di lettura, sarà la leggerezza del dispositivo o il comfort nella lettura, non so. Se vuoi toglierti qualche curiosità, non ti fare problemi a chiedere. Come ti ho detto, posso parlarti della mia esperienza con il Kindle, per l’esperienza personale con il Kobo dobbiamo aspettare qualche altro commento. Se hai Facebook ti invito a venire sul gruppo di Ilaria, spesso le utenti si confrontano su argomenti come questo! 🙂

  3. Vorrei comprare un ebook reader al mio ragazzo, da quello che scrivi con il paperwhite è possibile tradurre da un’altra lingua, io sapevo che era possibile solo con il kindle voyage. Eventualmente qualcuno sa se è possibile con il kobo aura?

Rispondi