“A mezzanotte da Tiffany” di Sarah Morgan – Recensione

Book by:
Sarah Morgan
Price:
€ 0,99

Reviewed by:
Rating:
4
On giugno 7, 2017
Last modified:luglio 3, 2017

Summary:

Matilda Meadows lavora come cameriera per la Star Events, anche se in cuor suo aspira a fare la scrittrice. L'occasione di coronare quel sogno si presenta una sera in cui serve champagne al party organizzato per il noto imprenditore Chase Adams, al quale intende chiedere come contattare il fratello, proprietario di una piccola casa editrice. La serata, però, finisce prima del previsto quando Matilda, mentre cerca di individuare tra la folla l'ospite della festa, rovescia un intero vassoio di champagne su un gruppo di invitati. Ma la giornata ha in serbo ancora qualche sorpresa, perché proprio in ascensore incontra un affascinante sconosciuto, e per una volta si concede di vivere pericolosamente, come l'eroina del romanzo che sta scrivendo. Dove finirà questa strana storia? A mezzanotte da Tiffany?

Buongiorno fanciulle! Oggi vi parlo di “A mezzanotte da Tiffany” di Sarah Morgan, il volume zero di una nuovissima serie edita da Harper Collins Italia.

Venite a scoprire con me perchè questa serie potrebbe rubarci il cuore.

Titolo: A mezzanotte da Tiffany

Autore: Sarah Morgan

Serie: Da Manhattan con amore (volume #0)

Casa Editrice: Harper Collins Italia

Genere: Contemporary Romance

Prezzo ebook: € 0,99

Trama: Matilda Meadows lavora come cameriera per la Star Events, anche se in cuor suo aspira a fare la scrittrice. L’occasione di coronare quel sogno si presenta una sera in cui serve champagne al party organizzato per il noto imprenditore Chase Adams, al quale intende chiedere come contattare il fratello, proprietario di una piccola casa editrice. La serata, però, finisce prima del previsto quando Matilda, mentre cerca di individuare tra la folla l’ospite della festa, rovescia un intero vassoio di champagne su un gruppo di invitati.
Ma la giornata ha in serbo ancora qualche sorpresa, perché proprio in ascensore incontra un affascinante sconosciuto, e per una volta si concede di vivere pericolosamente, come l’eroina del romanzo che sta scrivendo.
Dove finirà questa strana storia? A mezzanotte da Tiffany?

Recensione

“Matilda tirò un profondo respiro e, con le mani che tremavano e un sapore agrodolce in bocca, aprì la lettera. Dentro c’era un foglio con quattro parole. A mezzanotte da Tiffany.”

Sarah Morgan è sempre Sarah Morgan, c’è poco da dire. Quest’autrice per il momento non ha sbagliato un colpo! Prima ci ha regalato la O’Neil Brothers, poi la bellissima Puffin Island ed ora ci prepara per questa nuovissima serie.

I protagonisti di questa novella sono Chase e Matilda. Lui un ricco imprenditore, lei una squattrinata scrittrice. Per mantenersi Matilda si ritrova a fare la cameriera per un’agenzia di eventi e catering. Chase Adams vive una vita piatta, circondato da moltissime persone delle quali non conosce nulla. Ha dovuto organizzare un party ed ha commisionato tutto ad un’agenzia.

Ed è così che Matilda si ritrova a prender parte a questo evento. Lei, la ragazza più goffa e maldestra di tutta Manhattan, dovrà servire champagne alle persona più ricche della città…il disastro è dietro l’angolo. Matilda però ha un obiettivo: trovare Chase Adams e convincerlo a far avere a suo fratello – proprietario di una casa editrice- il suo manoscritto.

Complici la sbadataggine della ragazza, calici di champagne rovesciati e molto molto altro, Chase e Matilda si incontreranno e da quel momento tutto cambierà!

Un rivolo d’acqua le scivolò dai capelli e sorrise. «Questa città è magica. Ho sempre la sensazione che possa succedere qualcosa di inaspettato.» «Inaspettato?» La voce di lui si era ammorbidita. Si avvicinò. «Tipo questo, intendi?» Senza concederle il tempo materiale di capire a cosa si riferisse, le prese il viso tra le mani, chinò la testa e la baciò.

Questa novella mi è piaciuta tantissimo. L’autrice è riuscita a dar vita ad una piccola favola moderna. Parlo di favola,  perchè di questo si tratta. Tutto accade velocemente, il tempo – così come le pagine- scorrono davvero in fretta.

I protagonisti si trovano costretti ad affrontare la realtà. Spesso ci si trattiene dal dire o agire istintivamente e spontaneamente, ma in questa situazione Chase e Matilda saranno liberi di essere loro stessi o di comportarsi come in realtà vorrebbero. I temi che l’autrice riesce a toccare, seppur in poche pagine, sono davvero tanti.

La vita di Matilda era questa, ma lei era stanca di essere Matilda. In quel preciso momento, essere Matilda faceva schifo, Ci fu un lungo silenzio carico di energia, mentre vacillava tra realtà e finzione.

Fin dall’inizio ha amato i due protagonisti. Chase è adorabile e Matilda vi farà ridere con i suoi discorsi mentali 🙂 Sarah Morgan ha dato vita ad una romanticissima favola moderna!

Per tutti questi motivi a questa novella do 4,5 stelline. Mi è piaciuta in tutto ed, essenzialmente, avrei voluto che la loro storia venisse approfondita molto di più…ma, a quel punto, sarebbe stato un vero e proprio romanzo. In queste pagine, per altro, incontriamo le protagoniste dei romanzi appartenenti alla serie e già da qua si percepisce il potenziale dei prossimi libri.

Lui le strofinò il naso con il suo. «Incontrarti mi ha cambiato la vita.» Lei era a malapena in grado di respirare. «Perchè ti ho rovesciato addosso del ghiaccio?» Lui rise con gli occhi. «No, perchè hai fatto in modo che guardassi la mia vita da vicino.»

Ragazze, che dire? Leggetelo e iniziate a sognare in attesa del primo vero e proprio volume di questa serie, “Su e giù per Manhattan” in uscita il 22 Giugno 2017.

Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti qua sotto.

Compralo QUI

Stay Tuned.

Federica.

Matilda Meadows lavora come cameriera per la Star Events, anche se in cuor suo aspira a fare la scrittrice. L'occasione di coronare quel sogno si presenta una sera in cui serve champagne al party organizzato per il noto imprenditore Chase Adams, al quale intende chiedere come contattare il fratello, proprietario di una piccola casa editrice. La serata, però, finisce prima del previsto quando Matilda, mentre cerca di individuare tra la folla l'ospite della festa, rovescia un intero vassoio di champagne su un gruppo di invitati. Ma la giornata ha in serbo ancora qualche sorpresa, perché proprio in ascensore incontra un affascinante sconosciuto, e per una volta si concede di vivere pericolosamente, come l'eroina del romanzo che sta scrivendo. Dove finirà questa strana storia? A mezzanotte da Tiffany?

Potrebbe interessarti anche:

Rispondi