NERVE: al cinema il film adrenalinico tratto dal romanzo di Jeanne Ryan!

Review of: Nerve
film tratto dal romanzo di :
Jeanne Ryan

Reviewed by:
Rating:
4
On giugno 23, 2017
Last modified:giugno 29, 2017

Summary:

Vee, abbreviazione di Venus, viene sfidata dalla sua migliore amica Sydney a partecipare a un gioco online illecito chiamato "Nerve". Vee stranamente decide di iscriversi e Nerve la pone di fronte a sfide con premi in denaro. Vee ci prende presto gusto e come prima prova sarà quella di baciare uno sconosciuto e quello sconosciuto diventerà il suo partner nel gioco. Quando l'amicizia di Vee con Sydney ci va di mezzo inizia a ripensare alla propria partecipazione volendo denunciare il gioco, nonostante la prima regola di Nerve sia non parlare di Nerve...

Buon venerdì cinema lovers!

Quest’oggi vi parlo del film “Nerve” tratto dal romanzo di Jeanne Ryan, che è arrivato in Italia – quasi in contemporanea con l’uscita del film nelle nostre sale cinematografiche – grazie alla CE Newton Compton.

Un film di poco più di un’ora e mezza, con un cast fresco e giovane, che è stato in grado di tenermi incollata alla poltrona.

Reggerà il confronto con il romanzo o, come ho letto per il web, il film stranamente è migliore della sua versione stampata?

Titolo originale: NERVE

Titolo italiano: NERVE

Regia di: Henry Joost e Ariel Schulman

Distribuzione: 01 distribution

Uscita italiana: 15 giugno 2017

Cast: Emma Roberts, Dave Franco, Juliette Lewis.

Trama: Vee, abbreviazione di Venus, è la miglior amica di Sydney che la considera però una repressa e quindi la sfida a partecipare a un gioco online illecito, Nerve, pensando che lei non accetti. Invece Vee è così furibonda, per come Sydney l’ha imbarazzata di fronte a un ragazzo che le piace, da iscriversi davvero. Nerve la pone di fronte a sfide con premi in denaro e Vee ci prende presto gusto, anche perché la prima tra queste la porta a baciare Ian, che da quel momento diventa il suo inseparabile compagno nelle prove successive. La complicità tra i due è palpabile e travolgente tanto che Vee accetta sfide sempre più estreme, al punto da scalare la classifica e partecipare alla finale, ma quando la sua amicizia con Sydney ci va di mezzo inizia a ripensare alla propria partecipazione. La prima regola di Nerve però è non parlare di Nerve…

“Nerve” è moderno, adrenalinico e sorprendentemente ben recitato. Non conoscevo il romanzo, quindi non l’ho ancora letto, ma se è bello come il film lo aggiungo nella mia wish-list!

Come protagonisti principali troviamo Emma Roberts (che conoscerete grazie al film “Come ti spaccio la famiglia” e alla serie tv “Scream Queens”) che interpreta Venus, detta Vee, una ragazza amante della fotografia, che ha perso il fratello maggiore in un incidente e vive con la madre che lavora come infermiera. Ha come migliore amica la strafottente, ma fragile, Sydney ed è proprio quest’ultima a farle conoscere il gioco online in voga tra i loro coetanei, “Nerve”. Inizialmente Vee non dà importanza a questo gioco, ma dopo – come per rifarsi sulla sua amica che l’ha imbarazzata di fronte al ragazzo che le piace – decide di diventare un giocatore.

NERVE prende il controllo di tutti i social network della nostra protagonista e le affida la prima sfida da compiere che ha come premio ben 100 dollari. Vee dovrà baciare uno sconosciuto e lo sconosciuto sarà un ragazzo di nome Ian, del quale sappiamo ben poco… fino alla fine del film.

Ian, interpretato da Dave Franco (il fratello minore del talentuoso James Franco, già visto in molti film come ad esempio “Now You See Me”) si trova nella stessa tavola calda in cui arriva Vee e, mentre legge il libro preferito di quest’ultima (ricordate che Nerve conosce tutto dei suoi giocatori?), viene baciato da lei…

e tutti gli spettatori di Verne decidono che i due dovranno diventare partner e giocare insieme.

Inizia così la loro corsa per New York, tra prove imbarazzanti come uscire da un negozio solo in completo intimo (vi lascio qui sotto la clip), prove di coraggio come farsi un tatuaggio o camminare su una scala posizionata orizzontalmente da una finestra ad un’altra tra due palazzi, Vee e Ian dovranno fare i conti con il loro passato e il loro futuro, dato che ormai “Nerve” ha preso letteralmente il controllo delle loro vite.

Dovranno sopravvivere a delle prove che sfidano la morte per arrivare in finale e vincere… ma il vincitore dovrà essere uno solo.

Ho apprezzato davvero questo film, davvero ben fatto e pericolosamente vero. Non è un kolossal, ma è uno di quelle pellicole che ti fa delle domande a cui devi dare delle risposte, tu spettatore.

Mi sento di scrivere questo consiglio, dopo aver guardato questo film ma anche dopo aver sentito nei Tg cosa è successo negli USA (e forse anche in alcune città in Italia) a dei ragazzi che hanno partecipato ad un gioco sul web molto simile, ma purtroppo reale, dal nome il Blue Whale… non ne conosco tutti i dettagli – perché non mi sono voluta documentare visto che la cosa mi spaventa abbastanza (nonostante io abbia ormai 30 anni e sia più grande della maggior parte che legge questo blog) – ma posso solo dirvi che il mondo di internet è bello e vasto, ma anche pericoloso.

Come ogni decisione che prendete nella vostra vita reale, dovete essere in grado di farlo anche nella vita virtuale… ogni azione ha una reazione uguale e contraria, quindi pensate con la vostra testa, chiedete consigli ai vostri genitori o aiuto a chi può darvelo e non fatevi mai, e dico MAI, trascinare a fondo in giochi che potrebbero mettere a repentaglio la vostra vita o quella di un amico.

Amate i film come “Nerve”, i romanzi, le serie tv, la musica, il mondo sul web, ma sopratutto quello reale…

e sopratutto amate la vita!

Ogni ricordo è più importante condividerlo
Che viverlo
Vorrei ma non posto…

– Jax & Fedez, Vorrei ma non posto

Andate a vedere “Nerve” perché vi farà riflettere, e quando un film o un romanzo hanno questo potere, bisogna dargli merito 🙂

Al prossimo venerdì,

xoxo!

Gina

Vee, abbreviazione di Venus, viene sfidata dalla sua migliore amica Sydney a partecipare a un gioco online illecito chiamato "Nerve". Vee stranamente decide di iscriversi e Nerve la pone di fronte a sfide con premi in denaro. Vee ci prende presto gusto e come prima prova sarà quella di baciare uno sconosciuto e quello sconosciuto diventerà il suo partner nel gioco. Quando l'amicizia di Vee con Sydney ci va di mezzo inizia a ripensare alla propria partecipazione volendo denunciare il gioco, nonostante la prima regola di Nerve sia non parlare di Nerve...

Potrebbe interessarti anche:

Rispondi