Le più belle storie d’amore antiche

Buongiorno ragazze, sono Aurora e oggi parliamo d’amore.

Il freddo ormai è arrivato e cosa c’è di meglio che qualche dolcissima storia d’amore per scaldare il cuore e l’anima?

Preparatevi ad emozionarvi oggi e non sarete deluse! 

La letteratura, come il cinema, ha dato vita agli amore più ardenti e ai rapporti più sognati di sempre, entrando nell’immaginario collettivo come prototipi di amori romantici e bellissimi. Tutti abbiamo la nostra personale classifica delle storie che ci fanno commuovere, ma oggi vi presenterò le cinque relazioni amorose più struggenti e appassionanti circoscritte all’antichità.

Lasciatevi appassionare e continuate la lettura!

AMORE E PSICHE

Cominciamo con un mito meraviglioso, quello del dio dell’amore, Cupido, e la bella giovane Psiche. Venere accecata dall’invidia per la bellezza di psiche manda suo figlio Amore a punirla facendola innamorare di un uomo crudele, tuttavia è proprio il dio ad innamorarsi di lei. Egli la porta nel suo castello e la tiene al buio e nascosta dalla madre chiedendo però un sacrificio alla sua amata: non poter mai vedere chi sia il suo amato. Una notte, accesa di curiosità Psiche si gira verso amore e lo vede costringendolo alla fuga. Dopo essersi disperata per il rimorso e aver tentato di suicidarsi a causa delle terribili punizioni che Venere le infligge, l’amore trionfa e psiche viene fatta dea e sposa il suo Amore. Tra la testa e il cuore vince sempre il cuore. 

ORFEO ED EURIDICE

Questo è un altro struggente mito greco che racconta la storia di Orfeo e della sua sposa. Egli è un suonatore di lira eccezionale senza pari sulla terra e la ninfa Euridice rimane ammaliata da Orfeo dalla sua musica, però si deve anche guardare da un corteggiatore sgradito, Aristeo. Un giorno scappano da lui viene morsa da un serpente e muore. Distrutto per la perdita dell’amata, Orfeo scende agli inferi e suona la sua lira fino a commuovere anche il cuore di Ade che gli permette di riportare la sua sposa tra i vivi a patto che non si giri mai a guardarla fino a che non siano entrambi alla luce del sole. Orfeo prende per mano Euridice e si incammina verso l’uscita, ma a un certo punto la mano di lei sfugge dalla presa e Orfeo non resiste e si gira a guardare. Vede Euridice che gli tende la mano, tuttavia avendo rotto il patto con Ade muore per sempre una seconda volta. E tu a cosa ti spingeresti per amore?

ROMEO E GIULIETTA

La storia di questi due innamorati è l’emblema dell’amore tragico nata dal genio di Shakespeare. I nostri protagonisti sono appartenenti a due famiglie rivali di Verona, Capuleti e Montecchi, e per questo motivo non possono vivere la loro relazione. Una sera però, Romeo e Giulietta si incontrano sotto al balcone di lei e ordiscono un piano di fuga per poter vivere il loro amore. Giulietta si fingerà morta e Romeo la raggiungerà e potranno sposarsi coronando il loro amore. Tuttavia, Romeo quando vede Giulietta pensa che sia morta davvero e si uccide, così quando Giulietta apre gli occhi dalla morte apparente e vede il suo amore privo di vita, si uccide a sua volta. Il loro destino tragico ha suggellato il loro amore per sempre. 

ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

La storia d’amore racchiusa in questo libro fa ancora oggi sciogliere il cuore di milioni di lettori intenti a cercare nel mondo reale il proprio Mr Darcy o la propria Elizabeth Bennet. Questa relazione infarcita di balli, residenze da sogno e famiglie scomode è l’emblema del romanticismo. Lui bello e ricco, ma arrogante e spocchioso, lei intelligente, giovane e sognatrice daranno vita a una relazione struggente e complicata fino a un epilogo da sogno nel pieno segno del romanticismo. Voi riuscireste ad abbattere i pregiudizi intorno alla persona che amate? 

VIA COL VENTO

Da questo intramontabile capolavoro di Margaret Mitchell prendono vita Rossella O’Hara e Rhett Butler e la loro tormenta storia d’amore. Ambientato durante la guerra di secessione americana nel sud degli Stati Uniti, intreccia le tragiche vicende dei protagonisti con la storia americana creando un affresco della società del tempo. La frivola e cinica Rossella è la protagonista di questo dramma letterario in cui i suoi capricci la porteranno da un matrimonio all’altro, da uno spasimante a quello successivo rendendola cieca nel confronti dell’amore vero, quello di Rhett che la abbandonerà, ma Rossella, tenace, non ci pensa ad arrendersi. Dopotutto, domani è un altro giorno. 

Eccoci lettrici alla fine di questa panoramica riguardante le storie d’amore più belle ed emozionanti dell’antichità. Spero abbiate potuto trarne degli spunti di lettura o di approfondimento su questo tema struggente e senza tempo.

E voi, cosa fareste per amore?

Baci,

Aurora

Potrebbe interessarti anche:

Rispondi