“Le fragilità del cuore” di Susan Elizabeth Phillips – Recensione

book by:
Susan Elizabeth Phillips
Price:
€16.00

Reviewed by:
Rating:
4
On novembre 28, 2017
Last modified:novembre 28, 2017

Summary:

Con questa nuova storia ci ritroviamo in mezzo al freddo glaciale di Peregrine Island, insieme alla nostra Annie, una ventriloqua che ama alla follia i suoi pupazzi, tanto da sentirne le voci nella sua testa quando si trova di fronte a delle scelte da compiere. Era una ragazzina quando per l'ultima volta ha messo piede sull'isola e proprio su questa rivede il ragazzo che le ha fatto passare momenti terribili: Theo Harp. I due dovranno fare i conti col passato e si troveranno davanti ad un pericolo che li farà avvicinare sempre di più.

Buongiorno fanciulle <3

Oggi parliamo di un’uscita inaspettata che ha reso felici le amanti di Susan Elizabeth Phillips! Infatti, il 16 novembre è uscito, per ora solo in ebook, il suo nuovo romanzo dal titolo “Le fragilità del cuore”. Venite con me se siete curiose di conoscere il mio pensiero su questa storia.

Titolo: Le fragilità del cuore

Autore: Susan Elizabeth Phillips

Data di pubblicazione: 16 novembre 

Casa editrice: Leggereditore

Prezzo cartaceo: €16.00 (uscita 30 novembre)

Prezzo ebook: €4.99

Genere: Romanzo contemporaneo

Trama: Annie Hewitt è un’attrice con poca fortuna, arrivata a Peregrine Island nel bel mezzo di una violenta tempesta di neve. Avvilita e al verde dopo aver speso tutti i risparmi per esaudire gli ultimi desideri della madre malata, non le rimane altro che una fastidiosa polmonite, due valigie rosse piene di burattini e un vecchio cottage, dove si nasconde una misteriosa eredità che potrebbe risollevare le sue finanze. Ma le giornate a Peregrine saranno tutt’altro che semplici per lei: destreggiandosi tra una vedova solitaria,
una bambina muta e degli isolani ficcanaso, Annie scoprirà di essere impreparata ad affrontare la vita su quell’isola così fredda, selvaggia e inospitale. A complicare il tutto, l’inaspettato incontro con Theo Harp, l’uomo che le aveva spezzato il cuore quando entrambi erano solo adolescenti, diventato oggi uno
scrittore solitario di romanzi horror. Ma quell’uomo sarà ancora temibile come lei ricorda o sarà una persona nuova? Intrappolati insieme in un’isola innevata al largo della costa del Maine, Annie non
potrà più scappare dal passato e dovrà decidere se dare ascolto alla sua testa oppure al suo cuore…
Ironia, passione e mistero per una storia emozionante e ricca di sorprese.

Annie si comportava come se la vita fosse uno spettacolo di burattini. Non aveva mai dovuto affrontare notti capaci di distruggere l’anima o una disperazione tanto profonda da infettare tutto quello che toccava. Poteva anche negarlo, ma lei credeva ancora nel lieto fine. Ed era quell’illusione che intrappolava Theo nel desiderio di stare con lei.

Recensione

Con una sorpresa inaspettata la Leggereditore ha deciso di pubblicare questo nuovo romanzo della Phillips, rendendo felici moltissime amanti di quest’autrice. Con questa nuova storia ci ritroviamo in mezzo al freddo glaciale di Peregrine Island insieme alla nostra Annie, una ragazza dai capelli ricci e biondi e dal carattere molto, ma molto particolare. Annie è una donna che ancora non è riuscita a trovare il suo posto nel mondo, fa la ventriloqua e ama alla follia i suoi pupazzi, tanto da sentirne le voci nella sua testa quando si trova di fronte a delle scelte da compiere. È finita sull’isola perché per accudire la madre morente – e per esaudire tutti i desideri della donna – è rimasta al verde e piena di debiti. Così decide di ritornare a Peregrine Island, prendendo possesso del cottage della madre dopo la sua morte. Era una ragazzina quando per l’ultima volta ha messo piede sull’isola e proprio su questa rivede il ragazzo che le ha fatto passare momenti terribili: Theo Harp. Annie ci racconta di tutte le volte che Theo l’ha trattata male, quando sembrava gli interessasse qualcosa di lei per poi umiliarla poco dopo davanti a tutti senza un vero e proprio motivo. Theo però non è più quel ragazzino pieno di rabbia che metteva in difficoltà la nostra protagonista. Ora è uno scrittore di horror affermato e forse tutti quei comportamenti incomprensibili erano giustificati, forse Theo era obbligato a comportarsi in quel modo…

La Phillips ci racconta questa storia mettendoci davanti a situazioni che pagina dopo pagina vedremo ribaltarsi. Annie e Theo dovranno fare i conti col loro passato e con tutto quello che il nostro protagonista ha tenuto nascosto per molti anni. Annie dovrà cercare di fidarsi di un uomo che da bambino ha ferito più volte i suoi sentimenti, cercando di andare oltre l’apparenza. Conoscerà il suo difficile passato e dovrà decidere se credere ancora nel lieto fine o vivere una vita senza l’uomo che ha sempre amato.

Lui era un eroe, e i veri eroi non offrono mai qualcosa che non sono pronti a dare.

Theo è un uomo molto diffidente. Non crede nel vero amore, perché è stato spesso deluso da questo sentimento che alcune volte fa perdere la testa alle persone. Appena vede Annie il passato torna a bussare alla sua porta, ma anche se cerca di tenerla a distanza e mette le cose in chiaro sin dal loro primo incontro, dovrà ricredersi nel momento in cui Annie sarà in pericolo. Sull’isola infatti, qualcuno detesta la presenza della nostra protagonista e la Phillips riuscirà a tenerci incollate alle pagine facendoci diventare delle piccole investigatrici. Tra mistero, azione, divertimento e scene piene d’amore salperemo anche noi alla volta di Peregrine Island, desiderando di rimanerci per sempre.

Chi adora la Phillips amerà sicuramente anche questa sua ultima storia. La penna di questa scrittrice è definita, ricca di dettagli e descrizioni che ci mettono davanti ad uno scenario reale e concreto, senza dover per forza immaginare i luoghi che ci vengono raccontati. Inoltre il colpo di scena finale riesce a destabilizzarci. Non avremo un attimo di tranquillità e saremo spinte da una forza invisibile che ci farà girare le pagine curiose di conoscere l’epilogo della storia.

“Le fragilità del cuore” merita le sue 4 stelline e mezzo! È una storia molto interessante, sicuramente non indimenticabile, ma originale e imprevedibile. Vi consiglio di leggere questo romanzo con una tazza di cioccolata calda accanto a voi! Solo così infatti, riuscirete a sopportare il freddo di Peregrine Island! 🙂

“Mi dispiace di averci impiegato tanto a capirlo, ma non sono abituato a provare un amore che mi fa stare bene.”

COMPRA IL LIBRO QUI

Un bacio,

Erica

Con questa nuova storia ci ritroviamo in mezzo al freddo glaciale di Peregrine Island, insieme alla nostra Annie, una ventriloqua che ama alla follia i suoi pupazzi, tanto da sentirne le voci nella sua testa quando si trova di fronte a delle scelte da compiere. Era una ragazzina quando per l'ultima volta ha messo piede sull'isola e proprio su questa rivede il ragazzo che le ha fatto passare momenti terribili: Theo Harp. I due dovranno fare i conti col passato e si troveranno davanti ad un pericolo che li farà avvicinare sempre di più.

Potrebbe interessarti anche:

Rispondi