“Frigid” di Jennifer L. Armentrout (J. Lynn) – recensione.

Review of: Frigid
book by:
Jennifer L. Armentrout
Version:
Ebook
Price:
€ 4.35

Reviewed by:
Rating:
4
On gennaio 9, 2018
Last modified:gennaio 9, 2018

Summary:

Sydeny e Kyler sono amici sin dall'infanzia, ma entrambi sono segretamente innamorati l'uno dell'altra. Hanno sempre tenuto nascosti i loro sentimenti per paura che si potesse compromettere la loro amicizia, ma quando resteranno bloccati in un resort sciistico da una tormenta di neve, sarà davvero così facile tenere sotto controllo la passione che li divora?

Buongiorno a tutti e buon inizio anno!

Oggi sono qui per parlarvi di un romanzo di Jennifer L. Armentrout – sotto lo pseudonimo di J. Lynn, pubblicato negli Stati Uniti nel 2013 e ancora inedito in Italia, ma gira voce che presto arriverà anche nelle nostre librerie!

Siete curiose di conoscere due nuovi personaggi della zia Jenny?

Continuate a leggere per saperne di più!

Titolo: Frigid

Autore: Jennifer L. Armentrout

Data di pubblicazione: 12 novembre 2013 (prima pubblicazione negli USA)

Casa editrice: in Italia sarà Editrice Nord

Prezzo cartaceo: € 8,77

Prezzo ebook: € 4,35

Genere: Romance

Trama: Per la ventunenne Sydney, essere innamorata di Kyler non è una novità. Sono migliori amici da quando lui l’ha spinta nel cortile e lei gli ha fatto mangiare una torta di fango. Ma a un certo punto nel corso degli anni, Sydney si era innamorata profondamente di lui. Il grosso problema in tutto questo? Kyler non è mai stato con una ragazza per più di qualche notte, e arrivato l’ultimo anno di college, Syd non vuole rischiare di compromettere la loro amicizia dichiarandogli il suo amore. Kyler ha sempre messo Sydney su un piedistallo troppo altro da raggiungere per lui. Ai suoi occhi, lei è perfetta, lei è tutto. Nonostante i suoi sentimenti per lei, Kyler decide sempre di nasconderli o di focalizzarsi su qualsiasi altra ragazza. Dopotutto, Kyler sarebbe sempre rimasto il povero ragazzo di periferia, e Syd l’unica ragazza che lui non avrebbe mai avuto. Ma quando restano bloccati in un resort sciistico a causa di una tormenta arrivata da Nord-Est, non c’è niente che possa impedire ai loro roventi sentimenti di venire in superficie. Potrà la loro amicizia sopravvivere alla loro attrazione? O meglio riusciranno a sopravvivere? Perché mentre la neve cade, qualcuno li sta perseguitando, e questa gita sciistica potrebbe cambiare loro la vita in più di un modo.

Reaching over, I brushed a strand of hair off her cheek and my hand lingered as my gaze traveled across her face. Would we’ve gotten to this point if we hadn’t been snowed in together? I didn’t think so. I would’ve kept fucking girls and she would’ve found someone who didn’t parade other chicks in front of her. The guy would have been good to her. He’d have had his shit together. He’d have treated her like she was the most cherished thing in this world. He’d have been one lucky son of a bitch.

I wanted to be that man.

I could be that man, if she’d have me.

Recensione

La zia Jenny non delude mai! “Frigid” parla di una bellissima storia d’amore tra Kyler e Sydney, che sono amici fin dall’infanzia. Un amore maturato segretamente, che entrambi hanno nascosto e negato per paura di rovinare la loro profonda unione e la loro duratura amicizia.

È un romanzo leggero, di quelli che già dalle prime pagine mettono di buon umore. Una volta entrati in questa storia è impossibile uscirne e una pagina dopo l’altra ho divorato il libro!

Nel romanzo si alternano due punti di vista: quello di Sydney e quello di Kyler e questa è una cosa che io personalmente adoro, perché permette di entrare nell’intimità di entrambi i personaggi e di lasciarsi coinvolgere totalmente dalla storia e dal punto di vista sia dell’uno che dell’altro. È interessante vedere come agli occhi dei protagonisti determinate realtà vengano fraintese o interpretate in maniera completamente diversa, e soprattutto mette in luce il diverso modo di pensare tra un uomo e una donna e questo è sempre molto divertente!

Kyler è un personaggio maschile fantastico: è bello, forte, atletico e protettivo. È sicuro di sé al limite dell’arroganza e ha un certo successo con le donne. Sydney dal canto suo è impacciata, timida, ma allo stesso tempo coraggiosa e intraprendente.

Kyler pulled back as his hands slid down to the sides of my face again, cradling my cheeks. His lips brushed mine as he spoke. “Do you get it now?”

I could barely breathe as my eyes fluttered open. “Get what?”

He slanted his head, lining up our mouths once more. “You.”

“Me?” I shuddered as our lips brushed again.

“This is what you deserve.” He pressed a kiss against my lower lip, and I knew at that point I must’ve cracked my head on something and was dreaming, because this couldn’t be real.

Ogni anno Kyler organizza per le vacanze di Natale una gita tra amici nella sua casa di villeggiatura in montagna. Questa volta, però, una tremenda tempesta di neve impedisce al resto della compagnia di giungere a destinazione e Kyler e Sydney si ritrovano da soli, bloccati in casa per diversi giorni, in mezzo a una tormenta.

Entrambi hanno sempre nascosto o ignorato i propri sentimenti, ma quando improvvisamente le circostanze li costringono “faccia a faccia” possono davvero fingere che questa vicinanza non li stia dilaniando?

È davvero possibile sopprimere un desiderio così ardente, un sentimento così radicato?

She was my Syd, but never in that way. And there was no way she could be looking at me with those damn baby blue eyes of hers filled with want. Like she had wanted me to do something about the fact she’d been standing there with barely anything on.

Like she had wanted me to see her.

Aw, hell, I had seen her.

____

As we sat there in the silence, watching the flames create dancing shadows along the wood walls, I realized something else in that moment. Even though I knew that all we ever would have between us was friendship, I loved him.

Oh man…

I would always love Kyler Quinn.

I was so screwed.

Una storia d’amore con la “A” maiuscola, che tra incomprensioni e confessioni ci insegna a lottare e soprattutto ad essere coraggiosi, perché un amore non corrisposto può soffocare il cuore e spegnere le speranze, ma il rimpianto di non aver avuto la forza di inseguire un grande amore, annichilisce l’animo e ci rende incapaci di perdonarci.

Questo romanzo è consigliatissimo per chi cerca una storia spensierata, ma allo stesso tempo intensa e profonda. Gli attribuisco 4 stelle, unicamente per la presenza di qualche cliché che rende il romanzo un po’ meno originale.

Come sempre cerco di darvi un’indicazione sulla difficoltà dell’inglese per chi di voi volesse approcciarsi alla lettura in lingua: 3 su 5. È presente un lessico colloquiale e alcuni modi di dire che se una persona è alle prime armi con la lingua inglese può avere fatica ad interpretare.

Fatemi sapere se anche voi come me amate leggere in inglese, e se avete letto questo libro e cosa ne pensate.

Spero la recensione vi sia stata utile per apprezzare ancora di più la nostra amata Zia Jenny 🙂

Vi abbraccio e auguro a tutti voi un buon inizio anno!

Marta

Sydeny e Kyler sono amici sin dall'infanzia, ma entrambi sono segretamente innamorati l'uno dell'altra. Hanno sempre tenuto nascosti i loro sentimenti per paura che si potesse compromettere la loro amicizia, ma quando resteranno bloccati in un resort sciistico da una tormenta di neve, sarà davvero così facile tenere sotto controllo la passione che li divora?

Marta De Ros

Potrebbe interessarti anche:

Rispondi